Più sicurezza per pedoni e ciclisti. La chiedono gli abitanti di quartiere Tre Ponti, stanchi di doversi confrontare con i pericoli di una strada, viale Vicenza, che soprattutto nella parte più periferica il più delle volte sembra una pista automobilistica.

Nei giorni scorsi si sono mobilitati e hanno raccolto poco meno di duecento firme, per avere in tempi rapidi una rotonda all’altezza dell’Osteria Tre Ponti e una pista ciclabile in direzione Marostica.

<Siamo in duecento e abitiamo tutti in zona – spiega uno dei promotori Giovanni Vioro – Chiediamo all’amministrazione di realizzare una Rotonda o almeno delle opere che contengano la velocità delle auto e , se possibile, una pista ciclabie per mettere  finalmente in sicurezza il traino di strada in uscita. Il problema è sentito e lo dimostra il fatto che all’appello abbiano risposto tutti dai neodiciottenii agli anziani ai titolari delle attività commerciali lungo la strada>

La zona, alla fine dell’estate, è stata teatro di un incidente mortale nel quale ha perso la vita un giovane motociclista. A prescindere dagli eventi più drammatici, Viero rileva comunque che i pericoli per chi sceglie la mobilità dolce sono all’ordine del giorno

<Gli automobilisti accelerano regolarmente e per i pedoni è un dramma – rirender – Allo stesso modo, è un problema anche l’immisione nel traffico dalle vie laterali. Per questo abbiamo deciso di farci sentire: il problema è sotto gli occhi di tutti e chiediamo soluzioni rapide e definitive>.

Farsi sentire, coinvolgendo anche il consigliere di Forza Italia, Alessio Savona, al quale è stato chiesto di promuovere le richieste dei residenti nell’assemblea cittadina.

«Ho parlato con i promotori della raccolta di firme e ho verificato la situazione – commenta Savona -. In effetti c’è molto da fare in zona, con l’aggravante che i residenti di Tre Ponti si sentono dimenticati dall’amministrazione comunale. Presenterò al Consiglio una mozione d’urgenza, chiederò al sindaco e alla giunta di attivarsi in tempi rapidi e verificherò naturalmente che il Comune intervenga rapidamente sulla sicurezza stradale della zona».

Facebook Comments

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi